Regolamento

I – Disposizioni Generali

  • Vige il regolamento Tecnico e la Circolare Gare FITri e le norme sotto riportate.
  • Le distanze di gara saranno le seguenti: 1,9 km per il nuoto, 90 km di ciclismo e 21 km di corsa.
  • I concorrenti dovranno osservare per tutta la durata della gara le indicazioni sia dei giudici di gara, che degli agenti di polizia, nonché attenersi al Codice della Strada.
  • Chiunque non osservi le suddette regolamentazioni e istruzioni verrà squalificato dalla competizione a cura dei Giudici di Gara, potrà ugualmente terminare la prova per avvalersi della facoltà di fare ricorso alla Giuria d’Appello, motivando le proprie rimostranze, seguendo la procedura ufficiale di ricorso.
  • Siete pregati di rispettare sempre tutti i Regolamenti e le Norme durante l’intero percorso, rispettando le indicazioni degli addetti allo stesso, dei Giudici e degli Organi di Polizia. Infatti, ancorché i percorsi siano chiusi al traffico veicolare, tenete presente che potrebbero transitare i residenti, i veicoli d’emergenza e altre vetture legate all’evento, per cui le norme stradali dovranno essere seguite costantemente lungo tutto il percorso; vige la regola della mano destra.
  • Nessun variazione sarà consentita oltre il 30 Marzo 2019.
  • Non è permessa nessuna modifica dei team dopo il 17 Aprile 2019 .
  • Per prendere parte al Triathlon Medio Porto degli Argonauti è necessario essere tesserati per una Federazione Nazionale di Triathlon. In caso contrario è possibile effettuare, ai sensi di quanto previsto in materia dalla Federazione Italiana Triathlon, un tesseramento giornaliero al costo di Euro 30,00 per la prova individuale e di Euro 15,00 per la staffetta dietro presentazione del CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO PER IL TRIATHLON (nel caso di staffetta certificato medico per tutti gli staffettisti).
  • E’ vietato l’utilizzo di sostanze in grado di migliorare la prestazione, attenuare il senso di fatica o per qualsiasi altro scopo.
  • E’ fondamentale che tutti i concorrenti osservino un comportamento corretto e abbiano un atteggiamento sportivo, rivolgendosi con cortesia e rispetto verso gli altri concorrenti, organizzatori, volontari e collaboratori, pena l’esclusione dalla gara in qualsiasi momento: prima, durante o dopo la manifestazione.
  • Se un concorrente si ritira dalla competizione, deve informare immediatamente i giudici di gara del suo ritiro. In mancanza di questa procedura, nel momento in cui sarà messa in moto la prassi per il soccorso e l’atleta verrà invece trovato in hotel o comunque in situazione di sicurezza, quest’ultimo dovrà coprire tutti i costi che le attività di soccorso avranno prodotto.
  • L’organizzatore si riserva il diritto di modificare le regole, i regolamenti, il programma e i luoghi dell’evento in qualsiasi momento. Gli atleti verranno informati dei cambiamenti prima dell’evento o diversamente nel caso in cui il suddetto cambiamento sia fatto nell’interesse della sicurezza del concorrente.
  • E’ vietato l’uso di cuffie audio o auricolari durante le fasi di gara, pena la squalifica.
  • E’ vietato gareggiare a torso nudo. Ogni concorrente deve avere familiarità con l’intero percorso ed è sua responsabilità riconoscere e seguire il percorso corretto.
  • Eventuali reclami dovranno essere presentati dall’atleta al Giudice Arbitro secondo quanto previsto dalla Federazione Italiana di Triathlon.
  • In caso di condizioni meteorologiche avverse, l’organizzatore si riserva il diritto di convertire l’evento allo stato di duathlon nell’interesse della sicurezza del concorrente; in questo caso non verrà rimborsata nessuna quota di iscrizione ai concorrenti.
  • I Premi non saranno consegnati fino a quando tutti i risultati di eventuali test antidoping non siano stati confermati e i ricorsi chiusi. Il Montepremi sarà suddiviso secondo quanto previsto dalla Federazione Italiana di Triathlon.
  • Il premio in denaro si riferisce solamente alla prova individuale maschile e femminile.
  • I premi saranno conferiti in base alla posizione nella classifica generale.
  • I premi in denaro sono soggetti alla normativa fiscale italiana. Le spese bancarie sono a carico di ciascun concorrente.
  • Verranno premiati i primi 3 di ogni categoria Age Group. Le categorie sono così suddivise: 20-24, 25-29, 30-34, 35-39, 40-44, 45-49, 50-54, 55-59, 60-64, 65-69, 70+ .
  • Potranno prendere parte all’evento gli atleti nati a partire dal 1999 ed anni precedenti
  • I numeri di gara che vengono forniti devono essere visibili in qualsiasi momento durante la gara.
  • Tutti gli atleti devono iscriversi nei tempi definiti e partecipare al briefing di gara.
  • Tutte gli atleti ed i team devono sistemare le biciclette durante i tempi indicati – non ci saranno eccezioni a questa regola.

II – Regolamento nuoto

Distanza: 1,9 km
Tempo limite: 1 ora e 15 minuti dall’inizio della gara

  • L’organizzatore fornirà la cuffia di gara.
  • L’uso della muta sarà regolamentato in base alla temperatura dell’acqua ed alle condizioni di sicurezza. Non sono consentite pinne, boccagli, pagaie, dispositivi di galleggiamento di qualsiasi tipo.
  • E’ permesso l’utilizzo di occhialini da nuoto. Qualsiasi aiuto richiesto durante la nuotata può portare alla squalifica.
  • Tempo massimo per concludere la frazione di nuoto: 1h15′.
  • Chiunque venga visto nuotare senza cuffie colorate potrà incorrere alla squalifica.
  • Gli organizzatori si riservano il diritto di modificare il tragitto della gara di nuoto, la distanza della gara o annullare la frazione, tenendo conto delle condizioni climatiche e di temperatura dell’acqua.

III – Regolamento ciclismo

Distanza: 90 km
Tempo limite: 5 ore e 30 minuti dall’inizio della gara

  • Non è permesso seguire l’avversario sfruttando la sua scia; il drafting non è consentito.
  • La draft zone è misurata come l’area di un rettangolo lungo 12 metri a partire dal margine anteriore della bicicletta in testa e il margine anteriore della bicicletta che segue.
  • Gli atleti dispongono di 25 secondi per attraversare questa zona. Allo stesso modo, dopo che un dato atleta ha effettuato il sorpasso, si avrà tempo 5 secondi per uscire dalla zona e rimanere indietro.
  • I numeri di gara non devono essere modificati nelle dimensioni o nell’aspetto, e devono essere indossati sul retro durante la gara.
  • Sono accettati solo caschi omologati.
  • I Caschi devono essere ben allacciati prima di rimuovere la bicicletta dal porta biciclette e viceversa devono rimanere allacciati fino a quando il ciclista non è sceso dalla bici rimettendola sul proprio porta biciclette.
  • Nessun aiuto è consentito.
  • Il percorso ciclistico è chiuso ai sostenitori e nessun concorrente può chiedere o ricevere aiuto esterno da spettatori, membri del pubblico o qualsiasi altro terzo.
  • Ogni partecipante è responsabile dello stato o della riparazione della sua bicicletta. Le biciclette devono essere sottoposte a manutenzione e devono essere in condizioni di sicurezza e conformità alla normativa tecnica.
  • L’assistenza da parte di soggetti diversi da personale di supporto tecnico ufficiale sarà motivo di squalifica immediata. Questo respinge l’uso di ruote e biciclette di scorta e richiede che ogni concorrente debba essere pronto a gestire eventuali malfunzionamenti meccanici.
  • Tutte le biciclette devono essere sottoposte a controllo obbligatorio da parte del supporto tecnico ufficiale della gara o al momento del check-in. Solo le biciclette passate al controllo potranno essere ammesse.
  • I ciclisti sono tenuti ad ascoltare le indicazioni e le istruzioni di tutti i funzionari di gara e delle autorità pubbliche.
  • I partecipanti potranno, se necessario, procedere a piedi con le loro biciclette.
  • I concorrenti devono mantenere la destra più che possono e lasciar passare gli altri a sinistra rispettando tutte le leggi sul traffico, la normativa stradale e le istruzioni dei giudici di gara e della Polizia.
  • La penalità per il drafting, guida pericolosa o comportamento antisportivo consisterà in 5′ di STOP da scontare al penalty box posizionato nei pressi dell’ingresso della Zona Cambio secondo le istruzioni fornite dal giudice. Una seconda penalità si tradurrà in ulteriori 5′ di STOP .
  • Gli atleti saranno personalmente responsabili di ogni infrazione commessa.
  • Il percorso ciclistico sarà chiuso dopo 5 ore e 45 minuti dall’inizio della gara. Gli atleti ancora sul percorso bici dopo questo tempo limite saranno squalificati e non potranno proseguire la gara.
  • Alla fine della frazione ciclistica ogni atleta dovrà riporre la propria bici nello spazio assegnatogli all’interno della zona cambio in maniera corretta e senza invadere lo spazio altrui.
  • Non è consentito l’uscita dalla/l’accesso alla zona cambio in sella alla bicicletta.
  • Il percorso ciclistico sarà chiuso dopo 5 ore e 30 minuti dalla partenza della gara, gli atleti che giungeranno in zona cambio dopo questo tempo limite saranno considerati squalificati causa superamento tempo limite.
  • Gli organizzatori si riservano il diritto modificare il tragitto in bicicletta o la distanza del percorso ciclistico tenendo conto delle condizioni meteorologiche e del tragitto.

IV – Regolamento corsa

Distanza: 21 km
Tempo limite: 9 ore dall’inizio della gara

  • I concorrenti non devono alterare le dimensioni o l’aspetto del numero di gara, e devono portarlo in modo chiaro e visibile sulla parte anteriore.
  • I concorrenti più lenti devono tenere la destra per permettere agli altri concorrenti di sorpassare a sinistra.
  • Non è ammesso nessun veicolo di sostegno individuale, nessuna scorta esterna alla gara e nessun ciclista al seguito.
  • Amici, familiari, allenatori o sostenitori di qualsiasi tipo non possono avvicinarsi al concorrente in bicicletta o con altro mezzo, non possono passare cibo o altri oggetti ai concorrenti per evitarne la squalifica.
  • Gli atleti, in prossimità dei ristori, dovranno gettare bicchieri, gel etc all’interno dei box di raccolta posizionati a circa 100 m dal punto di ristoro.
  • I corridori sono tenuti a seguire le indicazioni e le istruzioni di tutti i giudici di gara e delle autorità pubbliche.
  • L’aiuto da parte di persone esterne è vietato: la portata e la natura delle sanzioni per tale reato sono a discrezione del Direttore di Gara e dell’arbitro di gara.
  • I concorrenti devono rispettare la legislazione inerente al traffico, la normativa stradale e le comunicazioni dei funzionari di gara e della Polizia.
  • Il percorso podistico verrà chiuso dopo 9 ore dall’inizio della gara. Gli atleti che allo scadere di quel tempo si troveranno ancora sul percorso podistico saranno considerati squalificati causa superamento tempo limite.
  • Gli organizzatori si riservano il diritto di modificare il tragitto o la distanza della gara tenendo conto delle condizioni meteorologiche e del tragitto.

V – Regolamento Gara a Staffette

  • Tutte le squadre possono essere formate da tre diversi atleti: un nuotatore, un ciclista, un podista; oppure da due atleti, uno dei quali competerà in due delle tre discipline.
  • Le squadre potranno essere maschili, femminili o miste.
  • La partenza delle gare a staffetta avverrà 5 minuti dopo la partenza dell’ultima batteria delle categorie individuali.
  • Il cambio tra un frazionista e l’altro sarà effettuato toccando su qualsiasi parte del corpo il frazionista successivo che attenderà il compagno al posto assegnato in Zona Cambio.
  • Il secondo e terzo frazionista dovranno attendere l’arrivo del frazionista che lo precede nell’apposita area in zona cambio, attendere che il compagno lo raggiunga e gli consegni il chip di rilevazione cronometrica da indossare sulla caviglia.
  • Nel passaggio dalla bici alla corsa il frazionista rientrante dovrà prima di tutto posizionare la bici ed il casco nel proprio spazio e soltanto dopo raggiungere il compagno podista per la consegna del chip che dovrà essere indossato sulla caviglia.
  • Qualora un cambio fosse effettuato fuori dalla Zona Cambio o in maniera non corretta, entrambi i frazionisti saranno richiamati per effettuare correttamente il cambio, pena squalifica.
  • Il tempo finale è quello che intercorre dalla partenza del primo frazionista all’arrivo del terzo e ultimo frazionista sulla linea del traguardo.
  • Ogni frazionista dovrà conoscere e rispettare le norme vigenti per la gara individuale di cui al punto I, II, III, IV del suddetto regolamento.
  • La classifica ed eventuali premi saranno legati alla classifica della squadra e non ci saranno classifiche in base alla composizione della staffetta.

VI – CONDIZIONI

  • NON verrà restituita la quota versata per alcun motivo personale dell’atleta (problemi di lavoro, problemi di famiglia, infortuni, ecc) e la stessa non è convertibile nell’anno successivo.
  • La quota non verrà restituita se la mattina della gara non ci fossero le condizioni meteorologiche idonee, oppure se per ordine pubblico, sicurezza o altro, le ordinanze non fossero più valide.
  • La quota verrà restituita al 100%, se la gara venisse annullata  dall’organizzazione per qualsiasi motivo, fino ad un mese prima della partenza. La quota verrà restituita al 50%,  se la gara venisse annullata  dall’organizzazione per gravi motivi, dall’ultimo mese e fino a fino a sette giorni. La quota verrà restituita al 20%,  se la gara venisse annullata  dall’organizzazione per gravissimi motivi, nell’ultima settimana.
  • S’informa che la registrazione è strettamente personale e non è cedibile a terzi anche se posseggono le credenziali.

VII – SETTORE MEDICO

  • Ospedale Distrettuale “A. Lo Dico” Tinchi
    Contrada Tichi
    Punto Territoriale di Soccorso 0835 586525

Tutte queste condizioni vengono accettate dall’atleta nel momento dell’iscrizione alla gara e sono vincolanti all’iscrizione stessa.